"Se voi volete andare in pellegrinaggio
nel luogo dove è nata la nostra
Costituzione,
andate nelle montagne dove caddero i partigiani,
nelle carceri dove furono imprigionati
nei campi dove furono impiccati.
Dovunque è morto un italiano
per riscattare la libertà e la dignità,
andate lì o giovani, col pensiero,
perché lì è nata la nostra Costituzione."

Piero Calamandrei


immagine
Per opporsi a questa modifica della Costituzione.

Per un nuovo impegno e una nuova cultura antifascista
Manifesto Anpi-Istituto Cervi


A.N.P.I NOTIZIE

5 Dicembre 2016
ANPI NEWS Speciale Referendum
“HANNO VINTO LA COSTITUZIONE E LA DEMOCRAZIA” 
immagineAncora una volta ha vinto a Costituzione, contro l'arroganza, la prepotenza,la mancanza di rispetto per la sovranità popolare e i diritti dei cittadini. Hanno usato tutti gli strumenti possibili, il denaro, la stampa, i poteri forti, gli stranieri; sono ricorsi al dileggio e al la diffamazione degli avversari, ma il popolo italiano non si è lasciato convincere e ha dato una dimostrazione grandiosa di maturità Noi che abbiamo fatto una campagna referendaria rigorosa, sul merito, con l'informazione e il ragionamento, siamo felici e orgogliosi di questo successo. Ora(....)


30 Novembre 2016
ANPI NEWS 225. Appello all’elettore “indeciso”
immagine Cara elettrice e caro elettore,io spero vivamente che tu abbia letto attentamente la legge di riforma del Senato; per parte mia ho la coscienza a posto per averla illustrata e spiegata, nei suoi contenuti essenziali, in tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia, in tutti i luoghi che le mie forze mi hanno consentito di raggiungere. A questo punto, posso solo riassumere: bisogna bocciare questa riforma perché crea un soggetto “mostruoso”, un Senato non più eletto dai cittadini, occupato da Senatori eletti (non si sa bene come) (....)
Claudio Pavone non c’è più Una perdita dolorosa, per la cultura e per gli studi storici del nostro Paese. Pavone dedicò studi importanti alla Resistenza, insistendo sulle motivazioni, i comportamenti, le aspettative dei partigiani e ricostruendo a fondo questo fenomeno glorioso, liberandolo da ogni enfasi e cercando di ricostruirlo nella sua interezza. Sotto questo profilo, il suo contributo è stato uno dei più importanti nella storiografia italiana. Un suo libro fondamentale (“Una guerra civile”) (....)


8 Novembrebre 2016
ANPI NEWS 222. Venerdì 11 novembre ore 15,30 al Teatro Dal Verme, Milano manifestazione regionale per il NO Intervento di Carlo Smuraglia
immagine Una nuova dittatura? Tutta la stampa ha dato notizia dei nuovi gravissimi fatti della Turchia, dove si è proceduto all’arresto di 12 parlamentari, appartenenti al terzo partito del Paese; un fatto che si unisce all’arresto di tanti intellettuali, giornalisti, magistrati, politici. Dopo il cosiddetto “golpe” è stata una vera e propria éscalation, diretta ad eliminare qualunque ostacolo all’ascesa definitiva di Erdogan a quel ruolo che, prima di lui, hanno ricoperto (con le conseguenze che tutti conoscono) Pinochet, Videla, e altri(....)
Conservatori, i sostenitori del NO?A fronte del progetto di eliminare il “bicameralismo perfetto”, come se fosse il male peggiore del mondo, osservavo che una correzione si poteva certamente fare, differenziando anche il lavoro delle due Camere, ma ad alcune imprescindibili condizioni, che riproduco testualmente qui di seguito, proseguendo poi col ragionamento conclusivo che ritenevo di svolgere e che trovo, oggi più che mai, valido. Dunque, le condizioni fondamentali erano cinque: (....)


2 Novembre 2016
TINA ANSELMI,
il ricordo di Smuraglia:
"IMPOSSIBILE NON AMARLA"

Il presidente dell'ANPI ricorda la democristiana amata dalla sinistra: "Era spinta dal suo desiderio di vita, dalla volontà di rendere il mondo un posto migliore"
immagineTina Anselmi, morta la scorsa notte a 89 anni. Prima donna ministro. "Giudicata e scelta per le sue qualità e non per il fatto di essere donna". "Capace di essere femminile" e allo stesso tempo di "guidare con straordinaria fermezza una commissione delicatissima come quella sulla P2. Senza scoraggiarsi mai. Nemmeno quando attorno a lei tanti si chiedevano, con scetticismo, chi fosse mai questa Anselmi, e cosa volesse davvero
Da Partigiana, col nome di Gabriella, diede una descrizione del perchè entrò nella Resistenza che mi è rimasta impressa per sempre. 'Lo feci per desiderio di vita', disse. Anche se disprezzava le armi, si disse pronta a morire con le armi in pugno, per la libertà. Il racconto che Tina fece di quegli anni mi ha sempre colpito, sotto molti aspetti, anche umani(...)
Una intervista del 2005, parole e vedute molto attuali.(...)


2 Novembrebre 2016
ANPI NEWS 221. Rinviata al 19 e 20 novembre la “staffetta di 24 ore” del'ANPI per rispetto e solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto
immagineI Comitati provinciali dell'ANPI prossimi ai luoghi del sisma si sono gi attivati a sostegno delle popolazioni locali. L'ANPI nazionale continua nel suo impegno civile per la campagna referendaria per il No alla riforma costituzionale
Una notizia interessante sul “caso Regeni”In una votazione all’ONU, l’Italia ha votato contro l’Egitto. Bene; è un atto positivo che esprime la nostra angoscia e il nostro risentimento per ciò che finora non si è voluto fare, in Egitto, per accertare almeno la verità su una tragedia che è fatta anche di orrore. (....)


20 Ottobre 2016
ANPI NEWS 219. Ancora su campagna referendaria
Libertà di opinione e sensibilità istituzionale
Verso la fase conclusiva della campagna referendaria
immagineMi sono permesso di porre un problema istituzionale, a fronte della iniziativa di un Ministro e di un Sottosegretario di convocare a Roma, per fine ottobre, i Sindaci del “SI”. Era solo un problema, sul quale richiamavo l’attenzione, esponendo nel contempo un’opinione, quantomeno sull’opportunità dell’iniziativa. Non lo avessi mai fatto!...
Verso la fase conclusiva della campagna referendaria Avvicinandoci alla data del referendum, i nostri sforzi, in favore del NO non solo non devono diminuire, ma anzi, devono intensificarsi. per rendere edotti i cittadini dei reali contenuti della Riforma del Senato e della rilevanza della posta in gioco: per noi solo ed esclusivamente quella di impedire uno stravolgimento della Costituzione in parti essenziali e strettamente connesse anche ai valori e princìpi della prima parte della Carta. (....)


27 Agosto 2016
La Segreteria nazionale ANPI: "Il confronto pubblico tra
Carlo Smuraglia e Matteo Renzi potrà svolgersi"
Poiché la questione principale dibattuta nel corso dell'estate, circa la libertà, senza limitazioni, dell'ANPI di usufruire di spazi all'interno delle Feste dell'Unità, appare sostanzialmente e ragionevolmente risolta, con la ricezione delle posizioni sostenute dalla nostra Associazione (come da intese raggiunte a Bologna, Reggio Emilia ed in altre sedi, che logicamente varranno per tutte le situazioni ancora pendenti, in varie parti d'Italia), non sussistono motivi di sorta per non accettare l'invito del Segretario del PD, Matteo Renzi, rivolto al Presidente nazionale dell'ANPI, Carlo Smuraglia, per un confronto pubblico sul referendum. (....)


25 Agosto 2016
Le non verità sull'ANPI e il gioco al massacro
dei partigiani del SÌ contro i partigiani del NO.

commento di Andrea Liparoto,
Responsabile Comunicazione e Stampa ANPI Nazionale
Lungi da me entrare in polemica con la partigiana Teresa Vergalli (che conosco e stimo) per il suo editoriale di fuoco contro l'ANPI pubblicato ieri su l'Unità. Non lo farò perché non voglio prestarmi al gioco al massacro dei partigiani del SÌ contro i partigiani del NO fomentato da certa stampa e da certi attori referendari poco coscienti e rispettosi. Dispiacciono e inquietano i toni di Teresa e le non verità...Spiace leggere della “pretesa” dell'ANPI di volantinare il suo NO alle Feste dell'Unità. Non abbiamo chiesto noi di partecipare alle suddette, ma siamo stati invitati, a condizioni francamente irricevibili per chiunque... (....)


24 Agosto 2016
Forte solidarietà e vicinanza dell'ANPI
agli abitanti delle zone colpite dal terremoto
L'ANPI esprime forte solidarietà e vicinanza agli abitanti delle zone colpite dal violentissimo terremoto di questa notte. L'ennesima catastrofe naturale per cui si attiveranno, ne siamo certi, tutte le sensibilità e competenze necessarie per risollevare materialmente e moralmente l'esistenza di questa sfortunata porzione d'Italia. Le locali Sezioni dell'ANPI, cui va il nostro pieno sostegno, non faranno mancare la loro fattiva collaborazione.
LA SEGRETERIA NAZIONALE ANPI


28 Luglio 2016
Un francobollo per Tina Anselmi.
Prima donna Ministro della Repubblica.
Il 30 luglio 1976 il suo giuramento.
immagineÈ una ricorrenza importante, segno del progresso verso l'emancipazione e la parità che si è svolto nel dopoguerra, a partire dal riconoscimento del diritto di voto alle donne ( 1946 ). Ma quella donna-Ministra era Tina Anselmi, un nome che evoca ricordi importanti, la Resistenza, il lavoro in Parlamento e in vari Governi, la Presidenza della Commissione sulla P2. È un'occasione per parlare di questa donna straordinaria (....)


16 Luglio 2016
Non cedere alle tentazioni della vendetta.
La pace è un dovere
L'adesione dell'ANPI alla Marcia Perugia-Assisi
Ogni tragedia, ormai quasi quotidiana, l'ultima gravissima a Nizza, impone di essere uniti e pienamente responsabili. Terrorismo e razzismo imperversano in Europa e la tentazione più naturale è quella della vendetta. Di fare altro sangue, con l'unico risultato di gettare la convivenza civile nel fosso dell'annientamento dell'umanità. La pace è un dovere. Una missione permanente da perseguire con intelligenza, cuore, passione e senso del futuro. (....)


12 Luglio 2016
Teniamo occhi e coscienza ben aperti:
il fascismo non è ancora definitivamente sepolto
Emmanuel e Chimiary sono nostri fratelli e compagni, vittime delle persecuzioni e delle guerre civili nel loro paese,
vittime della violenza fascista e razzista in Italia.
Siamo noi italiani che, in forza della nostra storia, della Resistenza che ci ha restituito libertà e dignità umana e civile, della nostra Costituzione, dobbiamo isolare e zittire quanti vanno blaterando di invasioni, di islamizzazioni, di tsunami migratorio ecc.. Spetta a noi usare la ragione, capire quali sono i problemi veri, trovare le soluzioni migliori per tutti (....)


7 Luglio 2016
A.N.P.I. News 209; Notazioni del presidente Carlo Smuraglia
La Terribile tragedia di Dacca ed il monito che ne nasce per tutti i Paesi
immagineNon ci sono parole per descrivere ciò che è avvenuto nel Bangladesh, dove un criminale attentato ha distrutto tante vite umane, tra cui molti italiani. Occorre, ora più che mai, una comunità d’azione tra i Paesi che vogliono combattere e contrastare il terrorismo, non solo con strumenti militari, ma anche con strumenti politici. (....)
Non ci sarà il referendum sulla legge elettorale, è ormai ufficiale che sui due quesiti relativi alla legge elettorale sono circa 420.000 le firme raccolte, (quorum a 500.000) Questa legge elettorale, che oggi sembra che tutti vogliano ancora una volta modificare, continua ad essere la negazione della democrazia. Un premio di maggioranza iniquo, a chi abbia raggiunto il 40% o in caso di ballottaggio con ancora molti meno voti si trova di colpo ad ottenere 340 deputati su 630, cioè la maggioranza assoluta. Resta poi lo scandalo dei “nominati”, cioè i capilista designati dai partiti, e che possono presentarsi in più circoscrizioni, dando così luogo alle inevitabili rinunce ed all’avanzamento di candidati sconosciuti agli elettori. (....)

Un’altra notizia scandalosa dalla Germania, l’ex militare tedesco Kusterer, condannato in Italia all’ergastolo come partecipe della strage di Marzabotto, con sentenza definitiva. Come sempre accade, la Germania rifiutò l’estradizione e non diede corso alla sentenza. Così passarono gli anni e Kusterer, come si ricorderà, conquistò una medaglia civica dal suo Comune, che però la revocò di fronte alle corali proteste di chi conosceva il passato del predetto e in particolare della comunità più colpita (Marzabotto). Adesso siamo venuti a sapere che è stato “archiviato” tutto, in Germania e questo anche a seguito di una sentenza della corte di Karlsruhe, che aveva dichiarato illegittima la sentenza italiana, perché emessa in un processo svoltosi nella contumacia dell’imputato; che peraltro ebbe tutte le garanzie di difesa nel corso del non breve procedimento (due difensori, uno italiano e uno tedesco). Era già chiaro che (....)


28 Giugno 2016
Che cosa ha fatto l'Europa per evitare
l'uscita della Gran Bretagna?

E così la Gran Bretagna se ne è andata dall'Europa. Un bel problema, per tutti e per gli stessi cittadini inglesi,
immagineprobabilmente; ma il guaio maggiore è per l'Europa, che dovrebbe fare un po' i conti con sé stessa. È vero, infatti, che in Inghilterra hanno prevalso gli “istinti” e un insieme di sentimenti più che di ragioni. Ed è altrettanto vero che questo è male, perché su queste basi si possono scatenare, in giro per l'Europa, tutti i più bassi “egoismi” (magari, poi, sbagliati anche rispetto al proprio interesse), oltre a più o meno confusi sentimenti razzisti. Ma l'Europa, che cosa ha fatto davvero (....)


16 Giugno 2016
“Il Firma day è andato bene. Continuiamo imperterriti”
immagine
Il firma-day è andato bene; sono state raccolte firme, sfidando anche il maltempo, in tantissime località di tutta Italia. “Sotto le stelle” sono fioriti banchetti per le firme, le danze, le canzoni. Un impegno che continua e continuerà per tutto il mese di giugno (salvo poi diventare vera e propria campagna referendaria) che si svolge nei nostri modi, con serenità, senza parole roboanti, senza prospettare disastri, o chissà quali conseguenze politiche. Noi continuiamo imperterriti a raccogliere le firme e spiegare ai cittadini e alle cittadine le ragioni della nostra posizione, nella convinta consapevolezza di compiere un'azione di estrema importanza per salvare la Costituzione da ogni stravolgimento, restando sempre aperta la strada per le modifiche che si rendessero davvero necessarie ed utili, senza intaccare le linee di fondo della Costituzione.


2 Giugno 2016
Raccolta firme, campagna referendaria e “confronti”
immagine
Un dirigente “periferico” dell’ANPI mi ha scritto per chiedere il mio parere sull’opportunità di realizzare , in questa fase, dei “confronti” fra le ragioni del SI e quelle del NO, in relazione al prossimo referendum. Non ho esitato a rispondere che il confronto di opinioni differenti è sempre possibile e può anche essere positivo, naturalmente a condizione che non si svolga sulla base della tipologia degli incontri (scontri) televisivi, che troppo spesso (...)


24 Maggio 2016
ANPI: confermata la posizione sui referendum
e rilanciata la campagna firme
Il Comitato nazionale dell'ANPI, vista la campagna condotta da alcuni organi di stampa sulla cosiddetta spaccatura all'interno dell'ANPI per svalutare l'intera Associazione; visti i tentativi, da varie parti, di provocare o intimidire l'ANPI con dichiarazioni quanto meno improvvide mettendo perfino in dubbio la rilevante eredità morale di cui è portatrice e il dovere statutario di difendere la Costituzione da ogni stravolgimento; ribadisce:(...)


15 Maggio 2016
Carlo Smuraglia rieletto presidente nazionale A.N.P.I.
immagine
Al termine del suo XVI° congresso, in svolgimento al Palacongressi di Rimini, il nuovo Comitato nazionale dell'ANPI ha rieletto presidente nazionale Carlo Smuraglia.
relazione del presidente
al 16 congresso ANPI
16 Maggio, Intervista di Smuraglia a Radio Popolare


14 Aprile 2016
A.N.P.I. News; Notazioni del presidente Carlo Smuraglia
mercoledi’ 20 aprile, a Milano inaugurazione della sezione ANPI “Teatro alla Scala” - Presa di posizione del comitato nazionale ANPI, riunitosi ieri 13 aprile sulla vicenda “Rondolino” - Ultimo giro per la riforma del Senato
immagine Milano, Mercoledi 20 Aprile, celebrazione inaugurale della sezione ANPI “Teatro alla Scala” Interverranno il Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, il Direttore musicale del Teatro alla Scala, Riccardo Chailly, e il presidente nazionale dell’ANPI, Carlo Smuraglia (....)
la vicenda “Rondolino”Non si tratta di un episodio casuale; vi è stato e vi è un inqualificabile attacco alla persona del Presidente Smuraglia, per conoscere il quale basta uno sguardo al suo curriculum; ma l’attacco non è di un singolo, è sostanzialmente condiviso dalla testata giornalistica che un tempo fu gloriosa e che ancora si permette di richiamarsi alla figura di Gramsci.. Ed è un attacco a tutta l’ANPI.. (....)
riforma del Senato Comunque, varata la riforma, si passerà al referendum, che si svolgerà, a quanto pare, in ottobre. Peraltro non bisogna aspettare fino ad ottobre, ma bisogna muoversi subito per informare e chiarire ai cittadini, che dovranno votare con cognizione di causa. Avviamo insomma, la campagna referendaria nella quale, ha detto il Presidente del Consiglio, che “non si parlerà solo di contenuti”. E di cosa altro allora? Noi non votiamo per la sopravvivenza del Governo o per la sua caduta; ci impegniamo, con tutte le nostre forze, per cercare di impedire uno strappo alla Costituzione, che è anche uno strappo alla democrazia, o quantomeno, alla rappresentanza ed al completo esercizio della sovranità popolare (....)


23 Marzo 2016
immagineTRIVELLE Il 17 aprile saremo chiamati ad esprimere il nostro voto sul referendum relativo alle trivelle, questo referendum è stato chiesto da ben nove Regioni, anche con diverse coalizioni politiche. Se il Governo ha cercato di intervenire per vanificare il referendum, prima in via normativa e poi con la decisione di “promuovere” l’astensione(....)
INCLUSIONE Abbiamo detto più volte che bisogna accogliere i migranti, per quanto possibile ed entro i limiti delle leggi vigenti (sicuramente migliorabili), ma c'e un problema che riguarda non solo coloro che arrivano, ma anche coloro che sono già sul nostro territorio, legittimamente e da tempo. E' il tema dell’inclusione, vale dire dello sforzo di capire le ragioni e le tradizioni di chi non e nato in Italia, ma al tempo stesso di far recepire anche le nostre ragioni e le nostre tradizioni, perché questa à la condizione necessaria per poter diventare davvero "cittadini", anche al di là dei riconoscimento giuridico. (....)
:LAVORO, PENSIONI (CGIL, CISL e UIL) hanno promosso una giornata di "mobilitazione" nazionale per il 2 aprile, sul tema delle pensioni ("Cambiare le pensioni, dare lavoro ai giovani, pensioni dignitose oggi e domani”, sono alcuni fra gli slogan). La nostra condivisione degli obiettivi c'à, ed à sincera e forte, sensibili come siamo a queste tematiche che riguardano la dignità delle persone e l’eliminazione delle disuguaglianze sociali, incidendo sulla vita, sulle prospettive, sul presente e il futuro di milioni di persone, oggi e domani. C'à anche il nostro grande apprezzamento per la realizzata unità fra le tre Confederazioni, (....)


8 Marzo 2016
Un'altra avventura in Libia?
Ci stanno lusingando, gli altri Paesi, facendoci intravvedere l'incarico di dirigere le operazioni militari che si pensa di realizzare in Libia;
immaginenel contempo, ci chiedono di schierare almeno cinquemila uomini e di utilizzare ampiamente la base di Sigonella ed altri punti di partenza per i voli. Amicizia, rispetto, considerazione per l'Italia? Tutt'altro; è il solito egoismo europeo (e non solo) che pensa di scaricare su di noi il peso di una guerra, mettendoci in primo piano. Sul tema, mi pare ovvio, deve pronunciarsi il Parlamento italiano, e speriamo che lo faccia con saggezza e serietà e senza cedere alle illusioni. Ci sia consentita - quantomeno - qualche considerazione, anzitutto fondata sull'articolo 11 della Costituzione, (....)


28 Febbraio 2016
Una grande alleanza per il cambiamento.
Gli organi di informazione si occupano spesso del
distacco e della sfiducia dei cittadini.
immagine Non sempre, però, alle constatazioni fa seguito un reale approfondimento delle cause del fenomeno e di ciò che occorrerebbe fare per realizzare un vero ed effettivo cambiamento. Quale prospettiva può nascere da una società in cui nulla sembra più essere garantito (neppure il risparmio familiare, una volta così importante non solo per le famiglie, ma perfino per l'economia del Paese) ed in cui mancano i presupposti di sicurezza e dignità su cui possa svilupparsi l'individuo, in un contesto di socialità e di solidarietà? Inoltre, in una fase come questa, si riduce e restringe la rappresentanza (restano i “nominati”, anziché gli eletti, Si aumenta addirittura il numero delle firme richieste per lo svolgimento dell'iniziativa legislativa popolare (referendum). E si riscontra, pacificamente, la tendenza a rinforzare gli esecutivi anziché i luoghi in cui più direttamente si dovrebbe esprimere la volontà popolare. È chiaro che occorre una generale inversione di rotta, un cambiamento radicale della politica, a partire dal Governo e dal Parlamento fino ai partiti, alle Società pubbliche, per arrivare agli stessi comportamenti nel privato. (....)


16 Febbraio 2016
“CasaPound, le Istituzioni e la realtà ”.
Il 9 gennaio abbiamo tenuto, presso l'Istituto Alcide Cervi un importante dibattito il titolo del Seminario, era
“Per uno Stato pienamente antifascista”
immaginesulla necessità che lo Stato, come tale, entri finalmente, con reale convinzione in campo, per garantire che queste continue iniziative di riunioni di tipo fascista ed altre manifestazioni consimili non abbiano più a ripetersi, così come gli episodi di violenza e di razzismo che ad esso sono strutturalmente e frequentemente collegati. Se avessimo avuto bisogno di una prova ulteriore di ciò su cui si dibatteva nel Seminario (che si è concluso con una serie di richieste e proposte concrete, che presto renderemo pubbliche, dopo averle presentate alle massime Autorità istituzionali), essa ci sarebbe stata fornita in pieno dalla pubblicazione recentissima di uno sconcertante documento della Polizia di prevenzione, a proposito di CasaPound (....)


2 Febbraio 2016
“L'inciviltà della confisca dei beni dei migranti”.
Sembrava impossibile, ma invece è accaduto: una nazione civile come la Danimarca ha fatto da apripista (e speriamo che non si vada oltre) È vero che l'abuso di potere e la disumanità non hanno limiti,
immaginema colpisce il fatto che ad introdurre questo “sistema”, sia proprio un Paese che godeva fama di essere fra i più civili. Credo che sia veramente da apprezzare quella Ministra della Giustizia francese (Chistiane Taubira) che si è dimessa, disapprovando la linea del suo Governo, che si propone di ridurre le libertà previste dalla stessa Convenzione dei diritti dell'uomo. Speriamo, peraltro, che ci siano anche altri che si ispirino alla scuola della “schiena dritta” e del rispetto dei diritti. . (....)


26 Gennaio 2016
“L’ANPI si schiera per il referendum popolare, per dire “no” alla legge di riforma del Senato ed alla legge elettorale”.
l’ANPI aderisce alla iniziativa referendaria in stretta coerenza con la linea seguita per due anni sul tema della riforma del Senato e sulla legge elettorale, qualificata fin dalla prima manifestazione, al Teatro Eliseo di Roma come
“una questione di democrazia”.
l’ANPI non è interessata – nel caso particolare delle riforme – ai problemi più specificamente “politici” (il “plebiscito”, la tenuta e le sorti del Governo, etc.); per la nostra Associazione il tema è solo quello dell’intransigente difesa della Costituzione da ogni “stravolgimento” che rimetta in discussione le linee portanti (anche della seconda parte) ed i valori di fondo; considera la Riforma del Senato e la legge elettorale, così come approvate dal Parlamento, un vulnus al sistema democratico di rappresentanza ed ai diritti dei cittadini, in sostanza una riduzione degli spazi di democrazia;nell’aderire ai Comitati referendari già costituiti, l’ANPI mantiene la sua piena autonomia e la sua piena libertà di azione e di giudizio, impegnandosi peraltro a contribuire ad un efficace svolgimento della campagna referendaria, basata, prima di ogni altra cosa, su una corretta e completa informazione delle cittadine e dei cittadini sui contenuti dei provvedimenti di cui si chiederà l’abrogazione. (....)


20 Gennaio 2016
“ANPI e ANED Milano: no al raduno nazifascista ”.
Indetta una manifestazione alla Loggia dei mercanti per domenica 24 Gennaio a partire dalle ore 10.
Non possiamo accettare che nell'imminenza del Giorno della Memoria si svolga a Milano, città Medaglia d'Oro della Resistenza, un raduno che si pone apertamente contro la Costituzione repubblicana e offende chi ha sacrificato la propria vita per la nostra libertà. Si avanza quindi una ferma richiesta al Comune di Milano e alle istituzioni tutte. di negare l'utilizzo della sala delle Stelline e di qualsiasi altra sede prevista per il 24 gennaio 2016 per il preannunciato convegno nazifascista europeo che riunisce tra gli altri Forza Nuova, Alba Dorata, i tedeschi dell'NPD e British Unity. (....)


11 Gennaio 2016
“No alle strumentalizzazioni anti immigrati”.
A Vignola, in provincia di Modena, una feroce bravata di sei magrebini rischia di accendere il fuoco del razzismo.
Cosa hanno fatto?
Una finta esecuzione in stile Isis con cinque minorenni italiani come vittime. I sei nordafricani si sono poi resi conto della gravità della loro azione e si sono costituiti alla caserma dei carabinieri (....)


5 Gennaio 2016
“Per uno Stato pienamente antifascista”.
9 Gennaio 2016 / Reggio Emilia .
(come rafforzare il ruolo delle Istituzioni per il contrasto ai movimenti ed alle iniziative neofasciste)
Questo il tema del seminario che si svolgerà a Gattatico (RE) - Istituto “Alcide Cervi” (sala “Maria Cervi”), sabato 9 gennaio 2016, dalle ore 9.30 alle 17. Questo Seminario, promosso da ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia) e Istituto Alcide Cervi, nasce dalla convinzione della necessità assoluta che in tutti i settori delle Istituzioni, statuali e delle autonomie, si realizzi un forte impegno contro le frequenti iniziative neofasciste che non sono soltanto frutto di nostalgia, ma anche segnali premonitori della possibilità che si rinnovi, in altre forme, ciò che è avvenuto nel passato. (....)



archivio notizie 2015
archivio notizie 2014

player 1 Che cos'è l'ANPI (e che cos'è la libertà) attraverso un filmato autoprodotto e finanziato dal basso, tramite crowdfunding, dalla Sezione ANPI di Colle di Val d'Elsa (Siena).


Le sezioni ANPI promotrici della marcia per la Pace Accoglienza e Solidarietà svolta il 14 novembre scorso, ringraziano tutte le Associazioni, tutti i partecipanti che hanno sfilato per le strade dei nostri Comuni.
Una bella, importante, consapevole testimonianza della necessità e della possibilità di un mondo diverso da quello che stiamo vivendo.
Gli atti di terrorismo di Parigi, così come quelli precedenti e successivi, dimostrano come siamo tutti in fuga dagli stessi orrori e possiamo divenire tutti profughi delle stesse disumane follie.
Grazie a Voi tutti eravamo davvero in tanti, come raramente si vede in questa parte di Brianza. In tanti contro ogni forma di razzismo e xenofobia.
Proprio nel giorno della nostra presenza nelle strade e nel giro dei pochi giorni successivi, i motivi che ci hanno portato a voler testimoniare Pace, Accoglienza e Solidarietà sembrano diventati valori quasi impossibili da praticare, ma appunto per questo ancora più preziosi e fondamentali perché la speranza e la necessità di costruire un mondo più equo e accogliente per tutti e per tutte non vengano travolte dalla paura e dalle necessita della sicurezza.
Ancora Grazie a tutti/e, con l’auspicio di ritrovarci ancora insieme per altre iniziative comuni. Buon lavoro a tutti/e
Le sezioni ANPI di: Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Limbiate, Solaro
Sabato 14 Novembre 2015 marcia per la pace l'accoglienza e la solidarietà
immagine appello alla partecipazione immagine

immagine

immagine
Il Mediterraneo inghiotte uomini, donne e bambini in fuga dall'orrore di guerre e persecuzioni. Il mare è il sicario. I mandanti sono i nostri governanti e le loro politiche di "accoglienza", fatte di accordi segreti con dittatori, respingimenti, centri di identificazione ed espulsione e sacchi di plastica. Sono tante le iniziative in corso per porre fine a questo orrore, dalla manifestazione di Amnesty davanti a Montecitorio all'appello lanciato da Melting Pot per l’apertura di un canale umanitario per il diritto d’asilo europeo. Ti chiediamo di promuovere e diffondere questa iniziativa, firmando l'appello di Melting Pot

immagine
Vi invitiamo ad aderire alla petizione on line promossa da Clean Clothes Campaign perchè sempre più persone prendano coscienza e posizione verso le inumane condizioni di lavoro imposte ai lavoratori, per migliorare e sostenere il rafforzamento delle donne e degli uomini al lavoro nel settore tessile e abbigliamento globale.
la Campagna Abiti Puliti è promossa da Centro Nuovo Modello di Sviluppo, Coordinamento Nord/Sud del Mondo, Fair e Manitese. Aderiscono: altrAqualità, Assobotteghe, Ctm-Alromercato, Fondazione Cuturale Responsabilità Etica, Gas Birulò, Libero Mondo, Rete Radie Resch,
Firma la petizione online

NESSUN UOMO È ILLEGALE

volantino