Consapevoli di vivere in un epoca dove 1/5 della popolazione gode dei 4/5 delle risorse del pianeta, dove la politica sembra essere totalmente asservita all’economia e guerre e carestie si susseguono per questioni di profitto uccidendo milioni di persone innocenti, mentre qui da noi, parte ricca del mondo, diritti fondamentali come il lavoro, la casa, la salute, la scuola, l’informazione, la cittadinanza, cuore della nostra Costituzione sono sottoposti a un lento e strisciante smantellamento, il 31 maggio 2009 è stata fondata, la sezione A.N.P.I di Bovisio Masciago. Assumendosi l’impegno di riscoprire ciò che è stata la Resistenza e la Liberazione dal nazifascismo nel nostro comune e territorio, onorare, conservare e diffondere la memoria di coloro che con coraggio, dedizione e sacrificio anche della vita, contribuirono a consegnarci un paese libero e democratico, difendere la Costituzione repubblicana, nata dalla Resistenza e dai valori di giustizia, libertà, solidarietà e uguaglianza per cui si batterono i partigiani. Oggi attuata ancora soltanto in parte. In parte è invece ancora un programma, un ideale, una speranza, un impegno e un lavoro da compiere, per noi e per le generazioni future.
27 GENNAIO 2019
GIORNATA DELLA MEMORIA 2019
Internati Militari Italiani, un imbroglio per privare i soldati italiani della protezione della croce rossa nei lager germanici, per forzare la volontà di quei soldati che all’indomani dell’8 settembre, sbandati e senza ordini rimasero comunque fedeli al loro giuramento e rifiutarono di riprendere la guerra al servizio dei nazisti o dello stato fantoccio della repubblica di Salò. Pochissimi accettarono il compromesso.
immagine immagine immagine immagine immagine Circa 50.000 dei 600.000 soldati prigionieri morirono a causa delle condizioni di lavoro e detenzione. Per molti anni e per ragioni contradittorie come ci ha ben spiegato il professor Valter Merazzi relatore della conferenza, quest’aspetto della resistenza al fascismo fu sottovalutato. La nostra sezione, fin dall’inizio della sua attività ha ricercato queste storie e siamo particolarmente orgogliosi che il nostro lavoro abbia contribuito in modo fondamentale a porre due nuove lapidi sul viale degli eroi lo scorso 25 aprile per Marra Donato e Missaglia Eugenio fornendo informazioni ai nipoti di Marra che hanno potuto avere il riconoscimento ufficiale attraverso la medaglia d’onore alla memoria nell’occasione del 27 gennaio. Un primo passo per conoscere il doloroso contributo che Bovisio Masciago ha pagato a quel periodo storico con oltre 70 prigionieri di cui ben 7 uccisi dalle condizioni di vita e di lavoro nei lager tedeschi.
immagine La commemorazione è stata accompagnata dall’esposizione di una mostra sul tema, il catalogo è disponibile su ordinazione a:
http://www.schiavidihitler.it