Consapevoli di vivere in un epoca dove 1/5 della popolazione gode dei 4/5 delle risorse del pianeta, dove la politica sembra essere totalmente asservita all’economia e guerre e carestie si susseguono per questioni di profitto uccidendo milioni di persone innocenti, mentre qui da noi, parte ricca del mondo, diritti fondamentali come il lavoro, la casa, la salute, la scuola, l’informazione, la cittadinanza, cuore della nostra Costituzione sono sottoposti a un lento e strisciante smantellamento, il 31 maggio 2009 è stata fondata, la sezione A.N.P.I di Bovisio Masciago. Assumendosi l’impegno di riscoprire ciò che è stata la Resistenza e la Liberazione dal nazifascismo nel nostro comune e territorio, onorare, conservare e diffondere la memoria di coloro che con coraggio, dedizione e sacrificio anche della vita, contribuirono a consegnarci un paese libero e democratico, difendere la Costituzione repubblicana, nata dalla Resistenza e dai valori di giustizia, libertà, solidarietà e uguaglianza per cui si batterono i partigiani. Oggi attuata ancora soltanto in parte. In parte è invece ancora un programma, un ideale, una speranza, un impegno e un lavoro da compiere, per noi e per le generazioni future.


Lunedì 14 Dicembre 2009 c/o palazzina dello sport e del tempo libero in via Venezia,33 Bovisio Masciago Prima convocazione ore 7.00; in mancanza del numero legale seconda convocazione ore 21.00.
Carissima/o, Dopo i primi sei mesi dalla costituzione della sezione A.n.p.i. di Bovisio Masciago, a conclusione del primo anno solare ed a norma dello statuto dell’associazione, abbiamo pensato di convocare l’assemblea degli iscritti per fare un resoconto delle attività svolte e discutere le proposte per l’attività 2010.
Documento del Comitato Nazionale. Cervia 15-16 Novembre 2008: Relazione Politica
Documenti della Conferenza di organizzazione, Luglio 2009 Commissione Comunicazione - Commissione Sviluppo - Commissione organi e strutture


Italia: 1968 – 1969 : è in corso una straordinaria stagione di lotte operaie e studentesche, nuove esperienze di democrazia e partecipazione. Il tentativo reazionario di bloccare questo processo di rinnovamento sociale, si manifesta inaugurando la strategia della tensione che determinerà i dieci anni più bui della vita politica italiana


27 NOVEMBRE 2009
LA RESISTENZA IN BRIANZA 1943-1945
Nel novantesimo anniversario della nascita di Vincenzo Pappalettera. Nato a Milano il 28/11/1919. Arrestato a Bovisio il 2/11/1944. Deportato da Milano il 22/11/1944. Matricola 6465. Deportato da Bolzano l' 8/1/1945 a Mauthausen. Liberato a Mauthausen il 5/5/1945. Morto a Cesano Maderno il 01/12/1998
VENERDI’ 27 NOVEMBRE 2009 ORE 21.00 C/0 LA PALAZZINA DELLO SPORT E DEL TEMPO LIBERO VIA VENEZIA, 33 BOVISIO MASCIAGO Pietro Arienti presenta il libro LA RESISTENZA IN BRIANZA 1943-1945
Questa ricerca porta alla luce la Resistenza in Brianza, sfatando il luogo comune che gli eventi della seconda guerra mondiale l'abbiano toccata solo marginalmente. L'autore ricostruisce in modo documentato l'evoluzione dell'attività resistenziale dalle difficoltà iniziali, all'individuazione della forma appropriata d’opposizione e combattimento fino all'apporto determinante delle formazioni partigiane brianzole nel corso dell'insurrezione dell'aprile 1945.


8 Novembre,nella ricorrenza della festa dell'unità nazionale e delle forze armate, corteo ai monumenti dei caduti partigiani di Bovisio Masciago

La nostra solidarietà ai lavoratori INNSE

25 luglio 1943: caduta del fascismo

riflessioni sul referendum del 21 giugno 2009