La nostra sezione

Consapevoli di vivere in un epoca dove 1/5 della popolazione gode dei 4/5 delle risorse del pianeta, dove la politica sembra essere totalmente asservita all’economia e guerre e carestie si susseguono per questioni di profitto uccidendo milioni di persone innocenti, mentre qui da noi, parte ricca del mondo, diritti fondamentali come il lavoro, la casa, la salute, la scuola, l’informazione, la cittadinanza, cuore della nostra Costituzione sono sottoposti a un lento e strisciante smantellamento, il 31 maggio 2009 è stata fondata, la sezione A.N.P.I di Bovisio Masciago.
Assumendosi l’impegno di riscoprire ciò che è stata la Resistenza e la Liberazione dal nazifascismo nel nostro comune e territorio, onorare, conservare e diffondere la memoria di coloro che con coraggio, dedizione e sacrificio anche della vita, contribuirono a consegnarci un paese libero e democratico, difendere la Costituzione repubblicana, nata dalla Resistenza e dai valori di giustizia, libertà, solidarietà e uguaglianza per cui si batterono i partigiani. Oggi attuata ancora soltanto in parte. In parte è invece ancora un programma, un ideale, una speranza, un impegno e un lavoro da compiere, per noi e per le generazioni future.


Attività 2017

foto bandiera di sezione

Nel 2017 oltre alle attività sotto visualizzate, altre meno visibili, ma che incarnano aspetti fondamentali dell’antifascismo e dello spirito della nostra associazione hanno impegnato la sezione ed alcuni iscritti e simpatizzanti. Cominciando dalla fase del tesseramento, attività sempre piacevole ma anche molto delicata, siamo stati presenti in modo fattivo nella scuola media per il giorno della memoria. Al tavolo per l’integrazione, promosso dall’amministrazione comunale; collaborando con altre associazioni che si occupano dell’accoglienza dei migranti, ci siamo impegnati al recupero e rimessa in funzione di biciclette e di attività di supporto alle insegnati della scuola di italiano. Il 24 Aprile, nell’ambito della ricerca sul nostro Partigiano Salada Antonio caduto all’Alpe Piaggia (VB) di cui presto presenteremo i risultati, siamo stati invitati dal comune di Ghiffa (VB) a portare il nostro contributo alla loro bella manifestazione celebrativa della Liberazione. In seguito, la bandiera di sezione è stata presente alle manifestazioni di Fondotoce il 18 giugno, P.le. Loreto il 10 Agosto, il 9 dicembre a Como contro le provocazioni fasciste. Continua sempre la ricerca storica sui bovisiani protagonisti della Resistenza e sulla storia di Bovisio durante il tragico periodo della dittatura, in particolare abbiamo ricostruito, la vicenda di un altro militare bovisiano morto in prigionia, a cui speriamo di poter dare il giusto riconoscimento e ricordo il prossimo 25 Aprile. Parte del tempo e delle energie sono state assorbite anche dalla rimessa in ordine della bacheca di sezione, che dopo il danneggiamento sarà riposizionata e dalla targa a memoria dei nostri Partigiani nel parco Andermark che sarà sostituita, tutto grazie ai fondi raccolti nella pizzata di sezione.


1 Novembre 2017

NOVEMBRE 1944 – 2019

73o anniversario dell’arresto e deportazione dei Partigiani di Bovisio Masciago

Cerimonia di commemorazione alle 7 lapidi nel cimitero comunale alla presenza dell’autorità comunale, con letture, commenti sulla memoria dei deportati e deposizione di una corona d’alloro

foto Manifesto Foto, momento di commemorazione dei martiri deportati. Foto, momento di commemorazione dei martiri deportati. foto momento di celebrazione al palazzo comunale Momento della manifestazione, commemorazione dei martiri deportati. Momento della manifestazione, commemorazione dei martiri deportati.

La cerimonia è proseguita al palazzo comunale con la proiezione di una libera interpretazione del tema della deportazione e della Shoah da parte degli alunni della scuola elementare, pensata e sceneggiata dopo l’incontro con A.N.P.I. Scout e la figlia di Agostino Andermark avvenuto in occasione del Giorno della Memoria.


8 ottobre 2017

PROTESTA PER IL VILLIPENDIO AL MONUMENTO AL DEPORTATO

Manifestazione antifascista di commemorazione

Manifestazione di protesta per la vandalizzazione del Monumento al Deportato con la rottura delle teche contenenti le ceneri dei vari campi di sterminio in cui caddero molti operai delle grandi fabbriche sestesi, deportati come rappresaglia contro gli scioperi in cui chiedevano la fine della guerra, più cibo e libertà.

foto Manifesto Comunicato ANED sull'ennesima provocazione fascista. Momento della manifestazione, commemorazione dei martiri deportati. Pietra in memoria dei deportati della Breda il penultimo nome della prima colonna è del bovisiano Francesco Ghianda, arrestato e deportato nel marzo del 44, ucciso il 31 marzo 1945 nel lager di Hinterbrunl.

Tra i deportati, il bovisiano Francesco Ghianda. Giovane operaio della Breda deportato a Mauthausen, assassinato pochi giorni prima della liberazione. Il suo nome è ricordato su questa pietra.


24 Settembre 2017

FESTA PATRONALE

Raccolta firme proposta di legge Ero Straniero

Una raccolta di firme, per ribadire che tutti gli esseri umani devono avere pari dignità. Sintesi dei contenuti della proposta di legge.

foto Manifesto foto raccolta firme foto raccolta firme

Una giornata di festa e d’incontro con gli iscritti, i simpatizzanti e quanti hanno voluto avvicinarsi ad un aspetto ancora poco conosciuto della nostra storia. Una giornata per riaffermare i valori rinati dal sacrificio dei Partigiani e di chi si oppose alla dittatura.


20 Maggio 2017

MILANO SENZA MURI

Una mobilitazione carica di speranza.

La speranza di chi crede nel valore del rispetto delle differenze culturali ed etniche.

foto Manifesto 20 maggio 2019, foto momenti del corteo 20 maggio 2019, foto momenti del corteo 20 maggio 2019, foto momenti del corteo 20 maggio 2019, foto momenti del corteo 20 maggio 2019, foto momenti del corteo 20 maggio 2019, foto momenti del corteo

Milano il 20 maggio è stata attraversata da una mobilitazione festosa e popolare. L’A.N.P.I. è stata una delle protagoniste di questa magnifica testimonianza.


14 Maggio 2017

L’ A.N.P.I. A MASCIAGO IN FIORE

Tradizionale appuntamento primaverile con il paese

La nostra sezione è stata presente a questo appuntamento con la cittadinanza proponendo un’interessante e più che mai attuale mostra, sulla storia dei migranti italiani nel mondo.

Manifesto introduttivo mostra Foto allestimento mostra foto allestimento mostra foto momento della mattinata

Un modo per riconoscere il passato, valutare il nostro presente ed immaginare il futuro. Un’occasione per informarsi sulle attività di sezione in corso e sostenerle, invitare i simpatizanti ad iscriversi all’A.N.P.I.
La mostra ci è stata gentilmente prestata dall’ Logo Ecoistituto valle del Ticino di CuggionoEcoistituto della valle del Ticino che ringraziamo per il prezioso lavoro di ricerca, conservazione della memoria e per la cortesia dimostrata.


17 Marzo 2017

LABORATORIO DI CONSAPEVOLEZZA CIVICA

Sulla tematica dell’essere straniero/estraneo organizzato da Natur& Onlus e A.N.P.I.
presso la scuola media A. Cairoli di Bovisio M.

Attualizzando le risposte che gli Italiani seppero darsi alla fine della seconda guerra mondiale, ripristinando attraverso la Costituzione, le regole di convivenza civile che il fascismo aveva abolito, sperimentiamo un laboratorio di consapevolezza civica, per costruire pratiche di gestione positiva dei conflitti. Questo laboratorio, è stato pensato come un’occasione di riflessione e confronto sulla tematica dell’immigrazione nel nostro paese, incentrata sul racconto di vita di quattro ragazze arrivate in Italia bambine con un percorso migratorio che le ha viste protagoniste di un’esperienza di “estraneità” da un contesto sconosciuto.

info e contatti

foto logo Ass. NATUR& Seveso Ogni storia è importante, delicata, può essere raccontata e condivisa.

Manifesto dell'incontro foto intervento di delle educatrici di NATUR& foto intervento di delle educatrici di NATUR&

Le ragazze, che ora sono tutte maggiorenni, hanno dunque offerto la messa in comune della propria esperienza a ragazzi più piccoli, per poi condurre dei gruppi di lavoro in cui gli studenti partecipanti al laboratorio, hanno a loro volta condiviso esperienze vissute di “ estraneità ” ad un contesto, riflettendo sulla possibile percezione del sentirsi accolti e/o esclusi. Questa è una proposta di contaminazione culturale che vuole far passare un sapere da alcune giovani donne a un gruppo di studenti quasi coetanei e per questo è una proposta nuova, non scontata, che non “imbocca” di paroloni ma, al contrario, dice che nessuna storia è banale.


5 Marzo 2017

EX POLVERIERA DI SOLARO DEDICA DI ALBERI AI GIUSTI

foto Agostino Andermark
Agostino Andermark

Capo Scout, Aquila randagia e Partigiano della Brianza che, con le proprie azioni salvò coloro che fuggivano dalle persecuzioni ed educò centinaia di giovani allo scoutismo.

foto Yusra Mardini
Yusra Mardini

Nuotatrice olimpica, che nell’agosto 2015 nuotando fino a riva salvò gli occupanti della sua barca in balia del mar Egeo che stava affondando, avvisando la Guardia Costiera.

foto Alexander Langer
Alexander Langer

Ecologista e pacifista altoatesino che si diede integralmente per creare ponti in una terra di forti divisioni.

immagine manifesto Giusti 2019 foto volantino foto momenti degli spettacoli

In un mondo dove i più fanno a gara per erigere muri,recinti, barriere, per respingere i richiedenti asilo, fa notizia apprendere che ragazze e ragazzi di ogni credo, laici o religiosi, musulmani con ebrei, cattolici con laici, richiedenti asilo, educatori e cittadini condividano una giornata in comune per conoscersi, raccontarsi, scambiarsi pensieri felici, creare ponti e PensareGiusto ad un futuro di cittadini del mondo.


26 Gennaio 2017

GIORNATA DELLA MEMORIA
“NOI SAPPIAMO
E NON DIMENTICHEREMO”

Queste semplici e precise parole degli alunni della scuola elementare, racchiudono l’esatto senso del Giorno della Memoria.

Per questa occasione gli alunni delle classi quarte ci hanno fatto dono dei loro lavori ispirati agli spunti offerti nell’incontro con l’ANPI e gli Scout. Gli elaborati sono stati esposti al palamedia durante la serata dello spettacolo teatrale dedicato alla ricorrenza. Una bella occasione dove sono stati giovani studenti ad insegnare.

foto Manifesto celebrativo 2017 foto intervento presidente dell'ANPI foto manifesti prodotti dai ragazzi della scuola elementare foto manifesti prodotti dai ragazzi della scuola elementare foto manifesti prodotti dai ragazzi della scuola elementare foto manifesti prodotti dai ragazzi della scuola elementare foto manifesti prodotti dai ragazzi della scuola elementare foto manifesti prodotti dai ragazzi della scuola elementare foto Manifesto deportati politici bovisiani

L’A.N.P.I. di Bovisio M. in collaborazione con l’ufficio cultura del comune ha incontrato i ragazzi delle scuole medie in un percorso di conoscenza sugli orrori compiuti dal nazifascismo durante la seconda guerra mondiale, incontri favoriti dagli insegnanti nonostante le difficoltà imposte dai tempi del programma di studio. Anche in questa occasione come è successo per le scuole elementari abbiamo trovato attenzione e sensibilità a vicende che anche se apparentemente lontane, i ragazzi hanno scoperto essere d’attualità e riguardarli da vicino, come giovani cittadini di Bovisio M. e stimolando la ricerca e la discussione nelle famiglie che, in qualche caso ha fatto loro scoprire aspetti nuovi della vita dei loro nonni. Una riflessione approfondita sui temi della democrazia e dei totalitarismi, di come ognuno di noi sia chiamato ad essere responsabile e non indifferente ai doveri di solidarietà verso il resto dell’umanità. In occasione della celebrazione del giorno della Memoria abbiamo ricevuto da Licia Rognini Pinelli vedova di Giuseppe Pinelli, Vittima del fascismo mai estinto nel nostro paese, un’opera enciclopedica sulla SHOAH, resa più preziosa dalla sua dedica. La nostra sezione mette quest’opera a disposizione di tutti coloro che vorranno documentarsi.

foto Triangolo rosso e numero di Matricola di Agostino Andermark foto copertina libro dedicato ad Agostino Andermark foto di Agostino Andermark ad un campo scout foto dell'incotro ANPI e Scout con le classi elementari

Assieme per ricordare la figura e l’opera di un bovisiano speciale, Agostino Andermark. Partigiano, deportato nel lager nazista di Bolzano e fondatore della locale sezione scout, attività a cui si è dedicato con passione tutta la vita. L’attenta partecipazione dei ragazzi che hanno seguito con curiosità, e voglia di conoscere ha reso emozionante la mattinata. Spiegare come la grande storia sia passata anche per Bovisio coinvolgendo quelli che oggi sono i loro nonni o bisnonni li ha affascinati. Conoscere le tradizioni della pratica scout, i valori che la guidano, le sue regole, la divisa, li ha entusiasmati. Ringraziamo le insegnanti che hanno reso possibile questo incontro, educativo per tutti i partecipanti. Ringraziamo Agostino la cui opera ed esempio, ancora affascina e guida.
E come pensiamo lui ci avrebbe salutato, auguriamo a tutti
“Buon Cammino”